JAIRO BOLANOS - afrocaribe

Via Fioravanti, 22
40122 - Bologna
Cell.: 349/7187552
di Sandra, Marc e Sara Iacobacci
Vai ai contenuti
Jairo Bolaños y su Tribu Tayrona
Tutto ebbe inizio a Palmira, a venti km da Cali, in Colombia, dove il 17enne Jairo andò a chiedere come si faceva ad entrare a far parte della banda del liceo locale. In quel momento nessuno voleva suonare la tromba, troppo difficile e faticosa, e il nostro si cimentò con successo.
Bruciò i tempi, guadagnò la titolarità e. mentre progettava di intraprendere quello che era il sogno di tutti, far carriera musicale in Europa, alcuni dei suoi colleghi furono notati dal leggendario "Grupo Niche" dove entrarono. Ma la partenza di Jairo era decisa, arrivò a Roma, poi a Perugia, Parma, fino a incontrare, nella vivacissima Bologna dell'epoca, terreno (artistico) fertile per fondare il suo gruppo.
Gianni Battilana, Massimo Magnani, Pablo Pachanga, Vonn Washington e poi anche collaborazioni celebri come Maurizio Piancastelli (Stadio), Piero Odorici, il compianto Marco Tamburini, insomma nel 1985 nasceva "Jairo y su Tribu Tayrona", dal nome degli unici indios invitti dai conquistadores, sulla maestosa Sierra Nevada, a Santa Marta, Caribe, Colombia. Da allora 31 anni ininterrotti di musica dal vivo, rigorosamente in minimo 7 elementi, rigorosamente senza basi registrate, con numerosi inserimenti negli anni; tra i quali un gruppo di validissimi jazzisti di Ferrara, nuova residenza di Jairo, (Leo Carboni pianista Alfonso Santimone e musicisti del gruppo Strike) , e, recentemente, il messicano Carlos Ortega.
Nel 1989 a Jairo Bolaños e Pachanga si unì un nuovo arrivato a Bologna, il DJ senegalese Marc Houetto, e da questa unione nacque il Mestizo, in Via della Birra vicina all'aeroporto, dove i bolognesi, per due anni, conobbero e ballarono per la prima volta una selezione raffinata e sconvolgente di ritmi africani e latino americani che ancora in tantissimi ricordano.
Tromba: Ludovico Camozzi - Sax: Tenore Marco Polesinanti  - Piano: Roberto Renesto  - Basso: Paolo Piccoli Congas - Voci: Antonio Gentile Timbales e Jairo Bolaños - Percussioni piccole e voce: Carlos Ortega.
CONTATTI:

Cell: +39 333/6422148

jairo@libero.it

 Jairo Bolaños
Ci trovi anche sui social
Ci trovi anche sui social
Torna ai contenuti